La voce
delle scuole


News


Gli alimenti


Ne conosco
anch'io!


Siamo un gruppo di genitori di Bologna che vorrebbe porre all’attenzione pubblica un argomento per noi di fondamentale importanza: la qualità dei pasti nella refezione scolastica legata all’uso di prodotti biologici.


Da diversi anni sempre più amministrazioni comunali, consapevoli dell'alto valore dei prodotti dell'agricoltura biologica per la salute dei bambini e per lo sviluppo di un'agricoltura pulita, stanno adottando prodotti biologici al posto di quelli convenzionali nella preparazione dei pasti per le mense scolastiche, dando vita ad una importante realtà - quella delle mense biologiche - che oggi interessa alcune decine di migliaia di piccoli utenti in molti Comuni d’Italia.


Il Comune di Bologna è stato uno fra i primi, insieme a quelli di Cesena, Grugliasco etc., ad introdurre i prodotti biologici nei menù quotidiani delle mense scolastiche, incontrando il favore di genitori, pediatri e nutrizionisti, che tanta attenzione prestano alla salute e al benessere dei bambini.


Mentre moltissime amministrazioni comunali da quest’anno hanno fatto un salto di qualità adottando i prodotti biologici nella preparazione dei pasti per la refezione scolastica (tra le quali Napoli, Roma, Genova, Milano, etc.), il Comune di Bologna ha fatto un passo indietro abbandonando i prodotti biologici (peraltro espressamente previsti nei relativi capitolati d’appalto) e ritornando a quelli convenzionali con il vecchio criterio di scelta (il prezzo a scapito della qualità ) e mantenendo invariate le rette per la refezione!


Noi genitori possiamo ben immaginare che tale mutato orientamento possa dipendere da difficoltà economiche della nostra amministrazione comunale; allo stesso tempo, però, non possiamo tollerare una decisione i cui effetti inevitabilmente si ripercuotono sulla qualità dei pasti dei nostri bambini, oltretutto in un momento in cui l’alimentazione e l’aspetto salutistico della vita sono oggetto di grande attenzione, ed argomento di discussione tra genitori sempre più sensibili e scrupolosi nel controllo della qualità dei pasti che vengono somministrati ai propri figli.


Speriamo nella divulgazione di questa "protesta" per dar voce ai nostri "diritti" di genitori e soprattutto per sensibilizzare il Comune di Bologna a rivedere i propri criteri di scelta valutando l’aspetto nutrizionale e qualitativo dei pasti nelle mense scolastiche.


Ringraziamo per l’attenzione concessa.

Giulia Frascino
genitori_b@libero.it

 

Ricerca
Il medico
L'educazione
La dieta
La settimana
Giochi
L'album
Passaparola
Le bevande
La stagione
I golosi
Nello sport
Nel mondo
Nell'arte
Nella storia
Nell'industria
Le etichette
Le erbe
Forum
Formazione
Link utili
Biblioteca
Mappa