Gli alimenti


Giochi


L'indice
dei lavori


Partecipo
anch'io


 




Zona di produzione
: l'intero territorio comunale di Barolo, Castiglione Falletto, Serralunga d'Alba e in parte quello dei comuni di Monforte d'Alba, Novello, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour, Diano d'Alba, Cherasco e Roddi che si trovano nella provincia di Cuneo. Sono da considerarsi idonei unicamente i vigneti collinari di giacitura e orientamento adatti i cui terreni siano preminentemente argilloso-calcarei.
Vitigni: Nebbiolo delle sottovarietà Michet, Lampia e Rosè.
Gradazione alcolica minima: 13%.
Caratteristiche organolettiche: colore rosso granato con riflessi arancione; profumo caratteristico, intenso, gradevole, etereo; sapore asciutto, pieno, robusto, austero ma vellutato.
Qualificazioni: qualora sia sottoposto ad un invecchiamento di almeno 5 anni, può portare la qualifica Riserva.
Tipologie: nessuna.
Cenni storici: definito "il re dei vini e il vino dei re", il Barolo è uno dei fiori all'occhiello dell'enologia italiana. Già nel Medioevo e nei secoli successivi il Barolo si conquistò la fama di vino regale, era infatti consuetudine di sovrani, oltre che di moltissimi nobili, arricchire con classiche bottiglie bordolesi e borgognone scure, le proprie mense.

 

 

Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia-Romagna
Friuli-Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino-Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto